Iosbloggo – NabikiBLòB! Skip to main content

Iosbloggo

imagesL’altro ieri mi sono fatta un giro sulla vecchia piattaforma.

Non ho potuto non notare lo stato di semi-totale abbandono di parecchi blog che seguivo con piacere meno di un anno fa…

Ultimamente aggiornare la link-list è diventato davvero complicato, due blog son diventati privati, uno addirittura mi diceva “devi essere invitato, non mi risulta tu abbia ricevuto l’invito”, manco fosse la festa delle medie di Elio.

Quest’estate un blogger è scomparso.

Non nel senso di morto (non credo), ma semplicemente sparito nel nulla, chiuso il blog, chiuso tutto, non risponde alle mail.

Sulla piattaforma dicevo, ci sono i covoni di paglia, quei pochi che scrivono e appaiono nella home page, usano il blog come facebook…copincollano foto, frasi e poesie.

Al massimo la domenica ti scrivono “buona domenica!” e l’unico commentatore è sempre quello (si, quello lì) che posta le cartoline di foto divertenti trovate sul web…che immagino abbia una vita troppo impegnata per leggere un post sull’Isis e pensare ad un commento adeguato.

O magari a non commentare proprio.

Certo, c’è sempre la garanzia di quei cinque-sei che seguo assiduamente, ma quelli li leggo sempre (Annika, Angie, Half, Chand, Fra, Pepita)

Allora vado a vedermi chi ha aperto un blog nuovo.

Su trenta visite fatte, solo due continuano a scrivere da agosto a questa parte…alcuni poi, come al solito, erano partiti a manetta, gente brillante, argomenti interessanti.

E io lo capisco che ci si stufa eh, ci sono blog che vengono sopraffatti dalla vita, altri che si limitano ad essere una valvola di sfogo, altri ancora che trattano argomenti troppo “di nicchia”… però un po’ mi infastidisce vedere che nessuno resiste a questo stallo fisiologico che abbiamo attraversato un po’ tutti noi.

Volevo lasciare un paio di parole di incoraggiamento e l’ho fatto, rimarranno lì, ferme ad agosto 2014, finché la piattaforma non chiuderà (mi auguro il più tardi possibile).

Io non mi considero certo una “vera blogger”, però diciamo che scrivendo si impara molto, si affina la tecnica, si possono portare avanti opinioni, battaglie, ideali…che sia la guerra al terrorismo o la reunion di Al Bano e Romina non c’è differenza.

Cioè, una differenza c’è, ma chi vede la differenza (palese) come una diversità, non ha capito un cavolo.

E spesso chi non capisce è il lettore stesso, ci sono montagne di blog che io non capisco proprio e parecchi mi piacciono anche, soprattutto perché non li capisco.

L’opinione del blogger sul blogging è divisa a metà.

Ci sono quelli che scrivono per sè stessi e quelli che invece scrivono per un pubblico (che credetemi, in base alle chiavi di ricerca è un pubblico ipoteticamente vastissimo) ma l’ideale sarebbe forse, scrivere un po’ per me, un po’ per te, un po’ per tutti.

Certo c’è bisogno di una costante: la passione.

Quella deve esserci sempre.

E se si perde la passione per il blogging allora mi auguro vivamente che quella passione sia stata spodestata da una passione più grande.

Peace&Love

la vostra

Nabiki :*

 

 

PS.Tutto questo per dirvi che non so chi nominare per la notte dei nabikini, perciò voi pochi appassionati amici, se avete tempo, segnalatemi qualcosa di veramente bello che avete scritto o letto.

 

 

avatar

Nabiki

Amo le cose che non interessano a nessuno, guardo tanta tv ma con un occhio solo, bevo latte e menta, dormo cinque ore a notte, ho quattro carlini in meno di Marina Ripa di Meana.

31 thoughts to “Iosbloggo”

  1. ultima scoperta.. Blusilence…la sto leggendo da poco ma non mi dispiace per nulla…
    sorriso

    (e io.anche se poco…non smetterò mai di scrivere…rassegnatevi ahahahah)

  2. Io non riesco più a accedere al blog di Chand… non capisco il perché!
    Comunque, ci sono piattaforme che alla lunga diventano incasinate, sia per i link sia per altro. WP, da cellulare, riduce i commenti a colonnine piccolissime, tipo
    ci
    ao,
    mi
    ch
    ia
    mo
    mo
    z.
    Una roba così, snervante.

    Quanto al blogging ti capisco, anche io -che amo questo mondo- ne sto vedendo sempre più i lati meno belli. Sono diventato un disilluso 🙂

    Moz-

    1. quello dei commenti sul cellulare è un problema che hanno alcuni template, io stessa ho dovuto cambiare 70 volte la grafica prima perché alcuni server non leggono il blog, poi per via della versione mobile…iobloggo è stato aggiornato da poco, probabilmente ora il blog di chand riesci ad aprirlo anche tu.

  3. Tre…solo tre…ma io ambisco alla categoria del migliore, DEVO strapparlo ad Anni…DEVO!

  4. Dunque..post interessante.

    Come hai scritto tu ( grazie!) io posto..posto spesso e mi piace interagire in modo intelligente con i commentatori .

    Scrivere è la mia passione quindi scrivo.

    Ho notato, come dici tu, che trovare blog interessanti è davvero difficile.

    Io detesto quelli monotematici ( cucina, dolci, poesia, filosofia, religione, politica)

    quelli lagnosi

    quelli che vanno avanti solo a frasi fatte ( che stanno già su face)

    quelli vanagloriosi dei fenomeni locali ( ce ne sono ce ne sono…gli ego smisurati che poi li smonti con uno starnuto)

    quelli delle mammeimperfette ( che poi in realtà si credono perfette)

    quelli dove il o la proprietaria non risponde mai ai commenti..

    Quelli glitterati

    quelli dove devi inserire il codice fiscale ( che io manco lo trovo il codice fiscale)

    quelli che cambiano sempre ( un giorno sono Pina quell’altro PInahachiuso adesso c’è Piluccai..poi Piluccai and friend’s)

    insomma…sò difficile eh!

    però ora mi vado a sfrucugliare un po’ il nome suggerito da Half

    ps: angie…sono disposta a cederti il mio prezioso titolo SOLO se condividiamo CHI sai!

  5. @nab…ma io mi metto buonina ed attendo. Muta sugno!
    @Anni, uhm e se mi prendo l’altro?

    1. prendi due e paga uno dai!

      prendi prendi!

      passa a fare un po’ di pubblicità!

  6. eh eh…in effetti stiamo bisbigliando in casa altrui!

    poi ti spiego in sede privata!

  7. @Anni…e mettere fine al mio isolato e sparuto blog? Naaaa…senti a me…quelli stanno bene da te..tu stimoli la loro fantasia!
    @nab.. si, meglio spiegare in separata sede!

  8. Infatti se arrivassero loro addio blog isolato..il mio blog é come la contea di Tolkien.

  9. io ci sto tutta in questo post. E’ che in effetti gli impegni quotidiani, la stanchezza e poi quando hai l’ispirazione si deve incrociare Mattia che mi lascia un pò di tempo, il lavoro che mi lascia un pò di tempo, la lluna in giove e che saturno non sia contro!insomma scrivo meno di quanto vorrei…ufffff!! ma mi sa così carino il mio blogghino!! 🙂

    1. infatti il punto è questo, perdere a poco a poco la passione per colpa del quotidiano è un peccato.
      Ma succede a tutti, è successo e succederà di nuovo anche a me…però che sia un post al mese, a settimana o tutti i giorni non lasciar morire niente che sia in qualche modo “tuo”.
      Specie se poi il blog in questione è il regalo di compleanno che ti ha fatto un’amica 😉

  10. Come hai ragione Nabiki. Io sono scostante da un po’. In verità crivo tanto, tantissimo eh. Sui tovagliolini, sull’agenda, su fogli volanti qua e là. Ovunque, tranne che sul blog. Avrei post per almeno un anno se volessi. Tutte le sere mi riprometto di entrare e scrivere qualcosa ma poi rimando. Sono cotta.

    1. forse semplicemente non ti va di condividere quello che scrivi?
      nel senso, mica siamo obbligati a scrivere solo sul blog, a mio avviso alcune cose è bello anche tenercele per noi 😉
      il tuo blog è bello perché spontaneo, intimista ma non troppo.
      certo sarebbe bello poterti leggere più spesso, questo si!

  11. Io mi sono sorpresa una persona costante, anche se ultimamente il bblog langue, non perché non mi succedano cose, ma perché mi manca l’ispirazione per raccontarle…
    Mi piacerebbe poi fare una cosa, cambiare piattaforma, portandomi dietro tutta la storia del blog ma questo é impensabile, non ho le forze per pensare alla migrazione, ma prima o poi ce la faró!!

    1. Riguardo alla parte “ispirata” ti rispondo come ho risposto a Chitarra…a volte è anche giusto tenere qualcosa solo per noi.
      E i motivi per cui seguo il tuo blog è valido anche per te, hai un blog spontaneo e si nota.
      Per il cambio di piattaforma anche io pensavo fosse complicato, in realtà è più semplice di quanto sembri, basta un click.

I commenti sono stati chiusi.