NabikiBLòB! – Pagina 2 – opinioni non richieste ma necessarie Skip to main content

Classifichette… 53

Quando l’orologio segna le 6:37, di sabato mattina e tu non hai chiuso occhio per colpa di una fottuta tosse che ha risvegliato il colpo di frusta preso poco più di due settimane fa…beh, quando succedono cose del genere, e ti ritrovi con l’improvvisa voglia di scrivere una classifichetta, non ti rimane altro che accendere […]

Approfondisci

Ci ho provato

Ci ho provato davvero a scrivere dell’incidente che ho avuto, di come mi sono sentita, di come mi sento…ma niente, non ce la faccio proprio a buttar fuori tutto. Forse lo farò un giorno, su cassetti della memoria, dove l’atmosfera può essere diversa. Comunque bando ai broccolamenti, c’è una cosa che voglio assolutamente ribadire: sto […]

Approfondisci

Celebrate diversity…ma la guerra è guerra. Guida alle canzoni dell’Eurovision 2017

Amiche e amici del Nabikiblòb, bentornati e bentrovati. Abbiamo avuto un po’ di problemi con i commenti, la grafica, l’antispam, gli aggiornamenti a membro di segugio di wordpress, la classifichetta che non mi viene, l’allergia al polline, l’intolleranza all’oki e le brutte notizie del tg. E’ ufficialmente arrivato il caldo però e l’aria di primavera […]

Approfondisci

Che ancora vi parlo di Netflix e di Eurovision song contest

La classifichetta ancora non è pronta, ma chi se ne frega, giusto? Intanto consigli spassionati (e un tantino più mainstream) di robe da vedere su Netflix:   Sense 8. Otto persone nel mondo, nate nello stesso preciso istante, condividono il primo respiro e sviluppano improvvisamente una connessione telepatica tra loro. Possono incontrarsi nei pensieri, entrare […]

Approfondisci

Di quando si andava al Luneur, ci si ubriacava col sake, si schivava un unto spogliarellista e si ammirava la mimosa al di là della finestra

Proprio adesso, durante il tragitto a piedi lavoro-casa, riflettevo, anzi ricordavo. 8 Marzo 1996 L’8 Marzo alle superiori significava una cosa sola: sega a scuola e Luneur. Solo chi è nato negli anni 80 a Roma può saperlo, non che le scuole chiudessero, semplicemente non si entrava. E si andava al Luna Park, di mattina, […]

Approfondisci