Un panino col vinavil e sette bicchieri di anticalcare birmano – NabikiBLòB! Skip to main content

Un panino col vinavil e sette bicchieri di anticalcare birmano

images 11-15-33  Pechino express prosegue ed il gruppo d’ascolto si allarga insieme al gruppo dei concorrenti…

Devo ancora capire se il twekatore mi è simpatico o se mi urta il sistema nervoso, solitamente prendo le parti di chi entra in corsa (guardare i figli della Cinquetti l’anno scorso), ma è anche vero che questi manco so arrivati e già hanno vinto la prova immunità accoppando il manzo più manzo degli eterosessuali.

Eterosessuali che non reggo proprio…ha ragione la Celentano vestita da Gargamella: i due fanno i furbetti e rubano i passaggi a 50 metri di distanza.

Anche perché effettivamente parlano un inglese comprensibile.

Mi fanno ridere le “clandestine”…come superano qualcuno si mettono ad urlare come scimmie in calore (vedi miss Italia) e puntualmente gli autisti birmani le abbandonano in mezzo alla strada. Alla fine della prova immunità i coinquilini non sapendo a chi affidare l’handicap decidono di donare loro il pesce (non vi dico le battute da osteria!) e mandarle finalmente a lavorare in un posto più consono al loro modo di fare…la clandestina bruttina già parla un napoletano fluente, l’altra presto imparerà!

Geniale la prova del vino: i concorrenti devono trovare il sottobicchiere col logo di Pechino, per farlo qualcuno è arrivato a scolarsi sette bicchieri, ovviamente son tutti a stomaco vuoto e il vino birmano è come l’idraulico liquido (cit. Angelina)…il risultato è un momento esilarante con mezzo cast sbronzo in bicicletta, mentre quelli che reggono botta sono prossimi al rigurgito.

Vincono la puntata le mie adorate Cougar, con una ELFRIDE più fomentata che mai…le due zerfie infatti hanno il culo di condividere lo stesso pavimento con i giovani manzi eterosessuali, si ringalluzziscono talmente tanto che pur di salvarli dall’accoppamento totale, vincono la tappa.

Tappa purtroppo non eliminatoria, i fratelli napoletani stanno ancora la’, ma c’è tempo per le macumbe, prima vanno abbattute le clandestine.

Segnalo due battute dell’immensa (globalmente parlando) Angelina:

“Sembro la Grimaldi” dice, mentre si spalma quella roba immonda in faccia

“hai una pelle migliore della Grimaldi!” risponde la cattiva buona

“Grazie! ho cent’anni di meno!” 

 

e poi, rivolta all’amica mentre aspettano che l’autista finisca di mangiare e riprenda strada:

“mangerà un panino col vinavil e via!”

 

Angelina, grazie di esistere! e soprattutto perché sei riuscita a scroccare una notte in albergo spiegando ai birmani che la tv di stato italiana è molto povera…una roba da applausi!

 

panino col vinavil per tutti!

la vostra

Nabiki :*

ps. ringrazio Half, Pulce, Regina, Cris, Okamoto e tutti gli altri che ieri si sono uniti al gruppone d’ascolto 🙂

 

avatar

Nabiki

Amo le cose che non interessano a nessuno, guardo tanta tv ma con un occhio solo, bevo latte e menta, dormo cinque ore a notte, ho quattro carlini in meno di Marina Ripa di Meana.

15 thoughts to “Un panino col vinavil e sette bicchieri di anticalcare birmano”

    1. non è vero, nell’altro post l’ho menzionata eccome!
      comunque non sono la mia coppia preferita per quanto mi piacciano, diciamo che il maritino non mi fa impazzire…

  1. io mi diverto un casino anche solo leggendo i tweet ..mi piegavo proprio!

    angelina è immensa in ogni luogo e in ogni lago. è il mio mito!

    e il tronco di pino lucchetti piace più ai gay che alle donne…perchè noi donne sappiamo bene che dietro tale facciata ( per carità…ce ne fusse eh )si nasconde il peggiore della razza testicolata: il narciso fintotenebroso e verostronzo innamorato soltanto di se stesso.

    Da evitare con tutte le scarpe!

    e ora abbattete le immigrate!

    1. straquoto su pino lucchetti detto anche luca betti…già la caduta di stile è stata “quella cicciona delle cattive”, ogni puntata che passa si crede sempre più stougats, gli auguro di mettersi con la Grimaldi e che questa lo metta in riga!

  2. amici perdonate la grafica che cambia repentinamente, la colpa è di wordpress che aggiorna i temi e non permette a chi (antichi) usa ancora firefox ed explorer di visualizzare bene il blog. Aspetterò che si riaggiorni il tema precedente, nel frattempo me tengo sta ciofega…
    intanto scaricatevi chrome (ma come fate a vivere senza???)
    :*

  3. Dato che non seguo Pechino Express perché vedo SchifoAntimafia, ne approfitto per dirti che… FINALMENTE riesco a vedere tutte le mie credenziali!!
    Era un po’ di tempo che procedevo alla cieca, e l’ultima volta non ha funzionato 🙂

    Moz-

  4. eh lo so…sto wordpress che aggiorna i temi in continuazione mi manda ai matti!
    mo sto template se dovrebbe leggere pure col commodore64, speriamo bene! 😉

I commenti sono stati chiusi.